martedì 15 gennaio 2008

Poi la gente si stupisce

Nell'ultima enciclica Spe Salvi, Benedetto XVI in Ratzinger (per gli amici Benny 16) ha chiaramente ostentato un'atteggiamento ostile nei confronti della scienza, degli scienzati e dei luminari.
Poi la gente si stupisce se all'Università La Sapienza (!!!!) di Roma non lo vogliono fra i piedi all'apertura dell'anno accademico. Gente portatori della ragione e della voglia di conoscenza dovrebbero sentire un'emerita testa di cazzo che li ha paragonati al male assoluto?
Scusate, ma questa mi viene dal cuore. Non continuo perché verrei preso per un papabile attentatore alla vita di Razzo16.

4 commenti:

scacchino ha detto...

Hai ragione solo in parte. Nel senso che trovo che sia stata una maniera scorretta, anzi no, poco furba di difendere la propria autonomia. Meglio sarebbe stato permettergli di parlare e contestare. Non che l'iniziativa dei firmatari fosse illegittima o antidemocratica come il lanoso gregge politicante s'è affrettato trasversalmente a sentenziare. Tuttavia accoglierlo in un terreno che lui stesso s'è fatto ostile sarebbe stato più avveduto e vantaggioso. Tacendo delle orribili cafonate dell'occupazione del rettorato da parte dei sessantottini ritardat(ar)i con il piercing sul pancreas.

Fuma ha detto...

Sono d'accordo sull'occupazione. Era un po' troppo. Però lo sbaglio è stato fatto a monte nell'invitarlo.

ni ha detto...

Per me l'errore non è stato l'invito in sè quanto piuttosto l'invito a parlare all'apertura dell'anno accademico.
Altro errore era la totale impossibilità di fare domande e di dar luogo a "Bott&risposta"(purchè civili). Fosse stato così, la tattica di Scacchino sarebbe stata perfetta mentre per come era organizzata sarebbe stata inattuabile.

Di certo si è esagerato nelle manifestazioni da ritardat(ar)i, come ha già detto qualcuno. Anche perchè è stata fatta una censura, e di questo i censori inneggianti alla libertà devono far profondo mea culpa per la figura di m...


Poi beh, sul fatto che il buon BenettonXVI sia un reazionario bigotto antiscienza che io per primo, in un dialogo scientifico, sommergerei di parole CONTRO le sue idee retrograde e talvolta malate... è dato di fatto.

Valezot ha detto...

Non avrei impedito al papa di andare alla Sapienza, ma avrei fatto in modo di far vestire tutti gli studenti e professori da Darth Vader o da Diavoli (come preferite voi, pensate alla massa di persone vestite di nero/rosso!). Una volta fatto accomodare il pontefice, nel più assoluto silenzio, avrei fatto alzare tutti, un bell'inchino e via. Una silenziosa presa in giro alla sua enciclica medievale... ^_^