giovedì 3 luglio 2008

Vuonted

E parliamo un po' di sto Wanted. Un film piacevolmente tamarro come pochi. Avevo letto il fumetto e, avendomi lasciato un po' così la lettura, non mi aspettavo molto di più dal film.
Il film inizia sui binari del fumetto con il padre del protagonista, Wesley Gibson, che viene assassinato, e lo stesso Gibson che viene avvicinato da Fox, la protagonista femminile, per vendicare il Killer. Comincia così l'addestramento per risvegliare in un ragazzo represso, umiliato a casa e sul lavoro e cornificato continuamente dalla ragazza con il suo migliore amico (uno sfigato insomma) l'eredità del Killer.
Dopodiché le due storie prendo due strade diverse (e qua non vado a svelare molto altrimenti vi tolgo l'eventuale gusto).Posso solo dire che l'incipit del fumetto (che non viene considerato nel film) è che nel 1986 (guarda caso l'anno di uscita di Watchmen) i supercriminali si sono alleati tutti assieme per sconfiggere una volta per tutte i supereroi. E ci riescono. A seguito dell'evento catastrofico, dove i supereroi sono stati decimati, viene inventata una macchina che cancellerà il ricordo dei superesseri (buoni e cattivi) a tutta l'umanità.



Concludo con un filo di bava. Angelina Jolie, cosa risaputa, è una gran gnocca, ma nel film questa sua qualità viene potenziata al cubo al pari di Uma Thurman in Kill Bill. Non sbavavo così per lei dai tempi di Gone in sixty seconds . La signora Pitt può anche essere un motivo sufficiente per andare il film.

7 commenti:

scacchino ha detto...

Mah...io l'avrei intitolato Vuoted, nel senso che mi pare che del fumetto non sia rimasto assolutamente nulla, se non l'idea del passaggio da sfigato a superfigo. La quale idea non è poi molto originale, nè era fondamentale nella graphic novel.

Fuma ha detto...

Lo è se consideri il cambio radicale di vita e sai meglio di me che contrapporre i due opposti rende meglio l'idea. Poi, che del fumetto non sia rimasto granché siamo d'accordo. Qualcuno mi ha detto che hanno iniziato la sceneggiatura mentre il fumetto era ancora in corso di pubblicazione ma, visto che c'entrano sia Millar che Jones nel film in veste di sceneggiatori, mi sembra strano.

ni ha detto...

non visto; non vedrò.


Però direi che la tua riflessione sulla milady ammmazzachestrafigaultratopapezzodignoccasenfafine Jolie è corretta et condivisibile

Fuma ha detto...

Nicola, non avevo dubbi che avresti condiviso il pensiero sulla. Per il film, se hai apprezzato il genere proprio di Vin "tamarro" Diesel, apprezzerai anche questo. Magari in dvd o in altra maniera. Io l'ho visto al cinema solo ed esclusivamente perché ero con amici

Lorena ha detto...

oddio...ma tutti una trama O__O che pallazze!

Io aspetto il film di Batman...anche se non sopporto tutta sta speculazione sulla morte dell'attore che ha interpretato Joker -__-

Curioso ha detto...

Tu sai, grossomodo, cosa penso del fumetto. Hai impaginato una mia recensione, qualche anno fa.

Il film è ... meglio.
E' vero, del fumetto non è rimasto nulla, e non parlo della trama (che non si discosta poi moltissimo) ma dei personaggi (carattere, motivazioni, etc...).
Però, per quanto mi riguarda, è stato meglio così. Un filmino che scivola via senza farsi detestare troppo, con alcune trovate visive decisamente divertenti.

Fuma ha detto...

Non posso che concordare. Un film che scivola via senza nulla pretendere e sinceramente non avevo grosse pretese quando sono andato a vederlo. Che poi l'ho visto al cinema solo perché ero in compagnia. Se dovevo vederlo da solo aspettavo che qualcuno preparesse un bel torrent