sabato 22 novembre 2008

E che festa sia

Stasera si darà il via alle danze. Inaugurerò casa mia e mi daranno una mano un po' di amici. Il tasso alcolico sarà alto e di conseguenza eviterò di tornare a casa dei miei a dormire.
È l'inizio di una nuova avventura? Forse.

2 commenti:

scacchino ha detto...

Io volevo solo far sapere a quelli che c'erano, che io non c'ero. E che il destino m'avverte, nel senso che è avverso.

Fuma ha detto...

L'importante è che prima di fare alcunché il destino avverta, che così uno si prepara :)